Username: Password: Auto: | Entra nel forum | Registrati
   Copyright | Privacy
Home page > Biblioteca
Cerca:

i bambini e la loro famiglia   L'apprendista genitore
  Psicologia ed educazione

  Cercando le parole
  Proposte di lettura

  Crescere giocando
  Occasioni di sviluppo ludico

  Stili di vita
  Opportunità ecosostenibili


misurare e calibrare   Mille e una realtà
  Frammenti di mondo

  Famiglie & Società
  Istruzioni per l'uso

  Incontri in officina
  Vite e storie

  Girovagando
  In giro per fare ed imparare



partecipa anche tu

 proponi un articolo,
 una segnalazione, o altro.
 scopri come scrivendo a
 
redazione@officinagenitori.org

 

Condividi versione stampabile
Tags: pet therapy, animali, Read dog

Cani da lettura



Gli animali domestici, in modo particolare il cane che spesso assume valenza di supporto sociale, sono da sempre una grande risorsa per l'uomo.

Basti ricordare i cani utilizzati per la pet therapy (terapia dolce basata sull'interazione uomo/animale) che trova ampia applicazione, negli ospedali, nelle case di riposo, con i bambini che soffrono di autismo, o nell'alleviare il peso della solitudine negli anziani, i cani addestrati a prestare soccorso in caso di terremoti e valanghe, i cani anti-droga o ancora i cani guida per i ciechi.

Negli Stati Uniti attraverso il progetto R.E.A.D. (Reading Education Assistance Dog) ora sviluppato anche in Gran Bretagna, i cani vengono addestrati per essere affiancati ai bambini, durante i loro primi passi all'interno del mondo della lettura.

Generalmente vengono usati i levrieri, sia perché abbaiano poco sia perché il loro pelo corto non favorisce le allergie, ma qualsiasi cane dall'indole docile, può essere addestrato in circa 5 mesi per diventare un "Read Dog" in grado di incoraggiare i bambini a leggere ad alta voce.

Sembra impossibile l'utilizzo del cane in questo campo visto che non sa leggere, eppure è perfetto perché oltre ad essere un amico fedele è un grande compagno di giochi silenzioso che sa ascoltare.

Infatti il suo compito è quello di stare al fianco dei bambini che leggono ad alta voce, rafforzando così la loro stima grazie al fatto che il cane non li corregge, non li giudica e non esprime giudizi, e soprattutto non ride di loro se sbagliano. Questo nuovo metodo sta ottenendo degli ottimi risultati soprattutto con i bimbi che hanno problemi di dislessia, balbuzie e altri tipi di handicap.

Ilaria Nasini per Officina Genitori

Foto di R.A.D.S.


Data di pubblicazione: 04-03-2011

COMMENTI
Per inviare un commento devi autenticarti con la tua password di Officina!
Commenti pervenuti finora:

- 04-03-2011 21:16:03 - ciòciò:
Ecco già sto pensando al cane ....pero' anche il mio gatto un po' ha queste fotone infatti anche la sua razza e' utilizzata in America e nel resto del mondo per la pet terapy....