Viewtopic P 1286837 Sid Ed97ef9b241658bfa05c6c3edd86e8ad - Officina GenitoriOfficina Genitori

   Login  
   Policy | Copyright | Privacy
Contatti   Mappa del sito   Sostienici
   Profilo    NOVITÀ   
Registrati  
CLICCA QUA PER AGGIORNARE LA PAGINA
Indice > Uno stile di vita ecocompatibile
Fotovoltaico.
Nuovo Topic    Rispondi
    Precedente | Successivo  
Vai a pagina <<   1, 2
   
inviato: 17/01/13 10:47   Rispondi
Francine
Registrato: 03/02/05
Profilo Rispondi citando
mi sono decisa, con un certo ritardo (il conto energia N.5 sta per esaursrsi!) ma intendo montare 4,5 kw di fotovoltaico.
Dovrei comunque beneficiare del risparmio del 50% per ristrutturazione che alla fine è conveniente quasi quanto il 5° conto energia.

Lo scrivo perché questo è l'anno giusto. I prezzi sono crollato, rispetti a 3 anni fa, del 40% circa.
la rospettiva è di amortizzare entro 6-7 ani circa un impianto che è garantito per 25 anni (5 anni l'inverter). Tutto materiale italiano o europeo. dopo non solo non pago la corrente ma anzi guadagno.
I condomìni dovrebbero valutare la cosa, soprattutto quelli dove c'è molto consumo di corrente nelle parti comuni. Questo è il momento giusto per farlo....
 
     
   
inviato: 17/01/13 11:03   Rispondi
Smillina
Registrato: 15/02/05
Profilo Rispondi citando
Il mio condominio invece perde tempo Il costruttore, che ha ancora la maggioranza, vuole fare l'impianto x i consumi condominiali e bisogna valutare se rimane spazio x quelli privati Rolling Eyes
 
     
   
inviato: 17/01/13 11:06   Rispondi
ciao_pa
Registrato: 04/02/05
Profilo Rispondi citando
Smillina ha scritto:
Giovedi' assemblea di condominio x decidere sull'installazione del fotovolvaico x utenze domestiche e/o condominiali. Mi sto documentando


fammi sapere, interessatissimo sono
 
     
   
inviato: 17/01/13 11:09   Rispondi
ciao_pa
Registrato: 04/02/05
Profilo Rispondi citando
Francine ha scritto:
mi sono decisa, con un certo ritardo (il conto energia N.5 sta per esaursrsi!) ma intendo montare 4,5 kw di fotovoltaico.
Dovrei comunque beneficiare del risparmio del 50% per ristrutturazione che alla fine è conveniente quasi quanto il 5° conto energia.

Lo scrivo perché questo è l'anno giusto. I prezzi sono crollato, rispetti a 3 anni fa, del 40% circa.
la rospettiva è di amortizzare entro 6-7 ani circa un impianto che è garantito per 25 anni (5 anni l'inverter). Tutto materiale italiano o europeo. dopo non solo non pago la corrente ma anzi guadagno.
I condomìni dovrebbero valutare la cosa, soprattutto quelli dove c'è molto consumo di corrente nelle parti comuni. Questo è il momento giusto per farlo....


Francine amministratore delegato di casa sua sai (sicuramente lo sai Wink ) che l'attuale legge premia l'installazione di pannelli europei (leggasi non cinesi che costano meno) ?

per i condomìni ora vi dico quello che so
 
     
   
inviato: 17/01/13 11:21   Rispondi
ciao_pa
Registrato: 04/02/05
Profilo Rispondi citando
@ Smillina & Fra: la legge italiana, attuale, per i condomìni, è una vera e propira sòla

conosco un condominio che avrebbe un miliardo di metri quadri sfruttabili, potrebbe produrre non so quanti kw con quell'immensa superficie, assolutamente non godibile diversamente

allora, quegli stessi metri quadri, se un privato li installa sun un proprio tetto privato o su un terreno, producono un bel business, tant'è che sta nascendo il problema che il fotovoltaico ruba terreni all'agricoltura

ma questo piffero di legge italiana prevede che il condominio, per produrre cotanta energia, si debba dotare di una figura giuridica di AZIENDA con tutti in relativi costi e obblighi giuridici che, ovviamente nessun amministratore di condominio pensa di assumersi come impegno di lavoro personale

questo significa non mettere in rete un mare di energia e non permettere a me, a voi, alle famiglie normali che possiedono un appartamento di guadagnare (in proporzione con le nostre quote millesimali) come invece CON LO STESSO IMPIANTO fa un azienda

sono molto arrabbiato per questo

è verissimo, come dice Fra, che chi installa fotovoltaico, è bene che abbia anche un buon/discreto consumo personale, il condominio invece potrebbe produrre una mare di corrente da immettere tutta in rete, dato un consumo del palazzo quasi nullo (praticamente solo l'ascensore, che tra l'altro deve avere una fonte sicura sempre, dunque credo non collegabile al fotovoltaico che in caso di pioggia/nuvole non produce energia) o illuminazione notturna che,ovvio, viene consumata di notte

Smillì, aspetto tue notizie "condominiali", spero di leggermi smentito alla grande
 
Ultima modifica di ciao_pa il 17/01/2013 11:27, modificato 1 volta in totale     
   
inviato: 17/01/13 11:27   Rispondi
matita
Registrato: 20/07/06
Profilo Rispondi citando
ciao_pa ha scritto:

praticamente solo l'ascensore, che tra l'altro deve avere una fonte sicura sempre, dunque credo non collegabile al fotovoltaico che in caso di pioggia/nuvole non produce energia) o illuminazione notturna che,ovvio, viene consumata di notte


ma hai letto cosa scrivi Shocked che c'entra l'ascensore non collegabile al fotovoltaico? mica fai un'impianto a isolsa totalmente scollegato dalla rete ... se l'impianto non produce per maltempo (che poi con le nuvole produce lo stesso ma, ovvio, di meno) entra l'enel,edison o qualsiasi altro gestore mica rimani senza corrente Rolling Eyes
 
     
   
inviato: 17/01/13 11:30   Rispondi
matita
Registrato: 20/07/06
Profilo Rispondi citando
il problema dei condomini è che sono equiparate a delle aziende con bilanci preventivi e consuntivi, e necessitano quindi di giustificativi di spese/introiti come le aziende ....

se il gse fa l'accredito nel mio cc bancario, io non devo giustificare l'ingresso a nessuno ... nel caso della mia azienda (lo abbiamo anche in ufficio) dal sito si genera un fattura che giustifica l'ingresso nel cc della società.
 
     
   
inviato: 17/01/13 11:32   Rispondi
ciao_pa
Registrato: 04/02/05
Profilo Rispondi citando
matita ha scritto:
ciao_pa ha scritto:

praticamente solo l'ascensore, che tra l'altro deve avere una fonte sicura sempre, dunque credo non collegabile al fotovoltaico che in caso di pioggia/nuvole non produce energia) o illuminazione notturna che,ovvio, viene consumata di notte


ma hai letto cosa scrivi Shocked che c'entra l'ascensore non collegabile al fotovoltaico? mica fai un'impianto a isolsa totalmente scollegato dalla rete ... se l'impianto non produce per maltempo (che poi con le nuvole produce lo stesso ma, ovvio, di meno) entra l'enel,edison o qualsiasi altro gestore mica rimani senza corrente Rolling Eyes


si, si ,si quotissimo

intendevo un altro aspetto: che il condominio, di per se, non ha grandi consumi di corrente (e vabbè, poi c'era al riflessione che l'ascensore deve funzionare sempre, in sicurezza)

che poi, considerando l'impianto come se fosse una casa, con una bella giornata di sole, l'ascensore s'alimenterebbe certamente della energia prodotta dal fotovoltaico localmente

vabbè... lacsiamo perdere l'ascensore che non è fondamentale Wink
 
     
   
inviato: 17/01/13 11:38   Rispondi
ciao_pa
Registrato: 04/02/05
Profilo Rispondi citando
Citazione:
il problema dei condomini è che sono equiparate a delle aziende con bilanci preventivi e consuntivi, e necessitano quindi di giustificativi di spese/introiti come le aziende ....


purtroppissimo

se invece il condominio venisse assimilato alla famiglia privata, sarebbe tutto più BUROCRATICAMENTE e AMMINISTRATIVAMENTE più semplice

i proventi economici derivanti dal fotovoltaico, l'amm.re del condominio li ripartirebbe nè più nè meno di come ripartisce l'affitto dell'appartamento ex portiere



rinunciamo a:
- produrre energia
- abbattere l'inquinamento
- abbattere al spesa in import di gas & co
- non facciamo lavorare migliaia di piccole aziende che potrebbero montare km quadrati di fotovoltaico
- permettendo una ripartizione anche privata dell'energia prodotta, ci potremmo scaldare con i clima a pompa di calore e risparmieremmo sui costi di riscaldamento privati

sò nero
 
     
   
inviato: 17/01/13 12:06   Rispondi
Smillina
Registrato: 15/02/05
Profilo Rispondi citando
ciao_pa ha scritto:
@ Smillina & Fra: la legge italiana, attuale, per i condomìni, è una vera e propira sòla

.....

Smillì, aspetto tue notizie "condominiali", spero di leggermi smentito alla grande


nn sapevo nulla allora ne parlo con l'amministratore Rolling Eyes
 
     
   
inviato: 17/01/13 12:24   Rispondi
ciao_pa
Registrato: 04/02/05
Profilo Rispondi citando
Smillina ha scritto:
ciao_pa ha scritto:
@ Smillina & Fra: la legge italiana, attuale, per i condomìni, è una vera e propira sòla

.....

Smillì, aspetto tue notizie "condominiali", spero di leggermi smentito alla grande


nn sapevo nulla allora ne parlo con l'amministratore Rolling Eyes


vedi qui

http://qualenergia.it/articoli/20120927-impianti-fotovoltaici-condominiali-ecco-quando-e-come-vanno-tassati-agenzia-delle-entrate
 
     
Vai a pagina <<   1, 2
Indice > Uno stile di vita ecocompatibile Nuovo Topic   Rispondi
Pagina 2 di 2

© officinagenitori.org